La leggenda della prima Bibbia


“[…] l’arte della stampa, la polvere da sparo, la bussola.

Queste tre invenzioni hanno cambiato la faccia del mondo

e le condizioni di vita sulla terra.”

Francesco Bacone, Novum organum

 

Si narra che non appena Gutenberg e Schoeffer ebbero finito l’ultimo foglio della monumentale Bibbia, il finanziatore della ditta, tale Johann Fust, prese una dozzina di copie per testare di persona le capacità di vendita del nuovo prodotto. Si recò quindi a Parigi, che allora era la principale e più prestigiosa università d’Europa, dove iniziò  a vendere le prime copie, e poi una dopo l’altra tutte le altre con una velocità impressionante, tanto da far pensare ai rappresentanti di una bene organizzata Corporazione del Libro, che ci fosse di mezzo il Diavolo, perchè mai una tale ricchezza era stata nelle mani di un’unica persona. Fu così che il primo viaggio d’affari di Johann Fust si concluse con una precipitosa ma fruttuosa fuga.   

E. P. Goldschmidt, Gothic and Reinaissance Bookbindings, 1967

 

Oggi come allora, chi possiede tanti libri è una persona molto ricca!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: