Dal commento al post


Questo è il caso in cui i commenti ad un post diventano più importanti del post stesso.

Questo è il commento di Emma, in riferimento al mio: Organizzare e catalgare le poesie in un ebook: “Lo trovo interessante. Non abbandonare l’argomento. Mi piacerebbe ci tornassi periodicamente sopra con pezzi sempre più approfonditi anche in ambito pratico. Conosco i poeti: hanno un’istintiva diffidenza verso il digitale difficile da scalfire. Penso sia utile insistere“.

E questa  è stata la mia risposta:

I poeti hanno un’ istintiva diffidenza verso il digitale, è vero, che non deriva però da motivazioni puramente “tecniche” (visto che sono tutti su facebook o twitter e li usano anche meglio di me). Credo che il limite sia mentale. In fin dei conti affidarsi a qualcuno che fa tutto al posto tuo significa anche scrollarsi di dosso larga parte delle responsabilità in caso di insuccesso“.

Vorrei in realtà sentire l’opinione dei diretti interessati, ma indurre i poeti a commentare qualcuno che non sia se stesso o il gruppo di amici e colleghi virtuali è impresa – a quanto pare – tanto  avvincente quanto ardua. Stiamo a vedere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: