Archivi tag: Videopoesia

Grenar: la voce e le immagini delle parole


Gianfranco Grenar, scrittore e videomaker, incarna perfettamente  l’affascinante connubio fra parola e immagini.  Mosso da una passione e da una creatività del tutto originali, produce e diffonde in internet videoclip, booktrailer e spot. Non so molto di lui, della sua vicenda biografica, degli studi che ha compiuto… insomma di tutte quelle cose che ogni artista, non ancora incluso nell’ Olimpo della notorietà, tende sempre ad anteporre alla propria produzione, come  sorta di biglietto da visita indispensabile per dimostrare la sua bravura.  Grenar invece si distingue sic et simpliciter in quello che fa per la cura, la delicatezza e l’ironia delle immagini. Un mix ben riuscito che trasforma le emozioni in realtà concrete e tangibili, di semplice ed immediata lettura e comprensione da parte di tutti. Degno di lode e girato davvero molto bene è questo booktrailer, dedicato ad una malattia estremamente rara che colpisce nel nostro paese solo 200 bambini l’anno, chiamata  il grido del gatto.  Spero che per lui, come per tanti giovani talenti, la strada possa iniziare ad essere sempre più in discesa.

Annunci

La poesia di Hikmet e Le fate ignoranti di Ozpetec


Cosa accomuna Ferzan Ozpetec e Nazim Hikmet oltre la nazionalità turca e probabilmente un lontano legame di parentela? La poesia recitata in una delle pellicole più amate negli ultimi anni dal pubblico di casa nostra: Le fate ignoranti. Leggiamola e ascoltiamola:

 

NOTTE D’AUTUNNO

In questa notte d’ autunno
sono pieno delle tue parole
parole eterne come il tempo
come la materia
parole pesanti come la mano
scintillanti come le stelle.
Dalla tua testa alla tua carne
dal tuo cuore
mi sono giunte le tue parole
le tue parole cariche di te
le tue parole, madre
le tue parole, amore
le tue parole, amica.
Erano tristi, amare
erano allegre, piene di speranza
erano coraggiose, eroiche
le tue parole
erano uomini.


Dentro Faber – Il De Andrè inedito in edicola


 Dentro Faber è il titolo scelto per l’opera, acquistabile in questi giorni in edicola, dedicata alla musica e alla poesia  di Fabrizio De Andrè. Il progetto, nato in concomitanza con l’apertura della mostra a Milano dedicata all’indimenticato cantautore, consta di 8 DVD che raccontano la vita privata e artistica, i luoghi, gli incontri più significativi e le testimonianze che lo riguardano, il tutto raccontato dalla voce narrante del figlio Cristiano. L’iniziativa è stata curata dalla Fondazione De Andrè e presenta anche materiali inediti messi a disposizione dalla RAI.

 


Bright Star – John Keats


Sempre a proposito di Fanny e John:


Millepagine – la RAI e la Cultura


Millepagine, portale della RAI dedicato alla cultura, è il link che non potete non avere fra i vostri preferiti! Interviste di repertorio ai più grandi Poeti Italiani da Luzi a Ungaretti a Sciascia alla Merini, recensioni sulle novità in libreria e sui testi  editi e distribuiti da Rai Eri, videochat con autori contemporanei del calibro di Erri De Luca e Vinicio Capossela e ancora: speciali tematici sulla poesia al femminile, i Nobel della letteratura, Dario Fo …  e tanto altro.

http://www.millepagine.rai.it/dl/portali/site/page/Page-b8fdf21a-72d2-4ec1-801a-1a8a192e943d.html

Io lo aggiungo!


Total Eclipse – Poeti dall’Inferno. Quando il Cinema racconta la Poesia


  Total Eclipse è il film di Agnieszka Holland girato nel 1995 fra le strade di Anversa, Parigi e Gibuti, che racconta la tormentata storia d’amore e di passione fra Paul Verlaine e Arthur Rimbaud, i poeti maledetti. La sceneggiatura è di un pezzo teatrale di Cristopher Hampton del 1967 e fu già utilizzata dalla tv ungherese, che nel 1989 mandò in onda “Teljes napgogyatkozàs”, del regista Tomàs Balikò (stesso titolo usato a distanza di anni dalla Holland per la diffusione in Ungheria). Il film, non accolto con entusiasmo dalla critica, ha come protagonisti Leonardo di Caprio nelle vesti dell’arrogante e ancora adolescente Rimbaud e David Thewlis in quelle del poeta Paul Verlaine.

 

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: